Addio a Lady Soul: il ricordo di Aretha Franklin

GiuseppeSpettacoloLeave a Comment

Un grave lutto ha colpito in questi giorni il mondo internazionale della musica, il 16 agosto 2018 a Detroit ci ha lasciato la cantante statunitense Aretha Franklin. Soprannominata “Lady Soul” perché riusciva ad aggiungere alla sua musica una nota di Soul. Nel 2010 era al quinto posto nella classifica tra i 100 più grandi artisti della storia e dopo pochi mesi scivola di diritto al primo posto, secondo la nota rivista Rolling Stone.

Aretha negli anni ’50 tenta di entrare nella scuderia Motown con l’aiuto del produttore discografico Berry Gordy, ma l’impresa non va a buon fine, però con il sostegno musicale di Clara Ward, Mahalia Jackson, James Cleveland e Sam Cooke, la cantante riesce a firmare un contratto con RCA, per poi passare alla Columbia e negli anni successivi pubblicò un album che ebbe poco successo contrariamente alle aspettative.

Nel 1967 ebbe più fortuna e cominciò così la sua carriera da artista e iniziò ad acquisire notorietà fino a meritarsi il titolo di “The Queen of Soul”, era un periodo d’oro per Aretha, iniziò a scalare tutte le classifiche musicali, raggiungendo in breve tempo la vetta, ottenne numerosi album d’oro e di platino, infatti la cantante in un’intervista dichiara che la sua fortuna sia dovuta non solo dalla sua voce, ma anche dalla presenza di Atlantic.

Aretha aveva un dono cioè di riuscire a passare da un genere all’altro con una semplicità sbalorditiva, infatti i suoi dischi passavano dal genere gospel al blues, dal genere pop alla musica psichedelica fino ad arrivare al rock and roll.

Successivamente alla caduta in contropiede degli anni ’70 per lei dopo una decina di anni si prospetta una rinascita verso il successo sfrenato, infatti negli anni ’80  partecipò al film “The blues Brother” in cui interpretava la moglie di Matt Murphy e nel 1982 produsse l’album “Jump to It” e quest’ultimo la ristabilì all’apice di tutte le classifiche musicali mondiali.

CANZONE CELEBRE DI ARETHA: Think ( Ascolta qui)

L’artista statunitense sostituì Luciano Pavarotti ai Grammy nel 1998 e improvvisò poco prima dell’esibizione un’interpretazione di “Nessun dorma”, con il primo pezzo in italiano e tutta la canzone in tonalità originale. Fu considerata una delle più grandi esibizioni eseguite ai Grammy così da meritarsi anche l’appoggio artistico di Freddie Mercury.

Negli anni 2000 ormai la figura di Aretha Franklin è decisamente tra le più influenti in campo musicale, infatti numerosi  artisti dichiarano di ispirarsi a lei come per esempio: Anastacia, Beyoncé, Joss Stone, Giuni Russo, Giorgia ed Elisa. Nel 2009 Aretha ha cantato durante la cerimonia di insediamento del 44′ presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e fece emozionare milioni di spettatori durante l’esibizione compreso il presidente.

Ha continuato la sua carriera da artista fino a febbraio del 2017, data in cui ha deciso di ritirarsi dalle scene e di non effettuare più concerti, una carriera piena di traguardi e di insegnamenti, che può fare strada ad ogni piccolo artista che ambisce all’apprezzamento della propria musica e alla notorietà, una colonna portante della musica, che a causa di un tumore al pancreas si è spenta nella giornata del 16 luglio 2018. Ricorderemo sempre Aretha è stata d’ispirazione per tutti dichiarano alcuni artisti dopo aver appreso la notizia e non sono mancati i saluti ad occhi lucidi da parte di: Mariah Carey, Ariana Grande, Adele,  Jade Novah, Janet Jackson e molti altri che con qualche bella parola le danno un addio speciale.

DISCOGRAFIA DI ARETHA FRANKLIN: (FONTE: Tabella di  Wikipedia)

1956 Songs of Faith
1961 Aretha
1962 The Electrifying Aretha Franklin
The Tender, The Moving, The Swinging Aretha Franklin
1963 Laughing on the Outside
1964 Unforgettable: A Tribute to Dinah Washington
Runnin’ Out of Fools
1965 Yeah!: Aretha Franklin in Person
1966 Soul Sister
1967 Take It Like You Give It
I Never Loved a Man the Way I Love You Disco d’oro
Aretha Franklin’s Greatest Hits
Soft and Beautiful
Aretha Arrives
Take a Look
1968 Lady Soul Disco d’oro
Aretha Now Disco d’oro
Aretha in Paris
1969 Soul ’69
Aretha’s Gold
1970 This Girl’s In Love with You
Spirit in the Dark
1971 Aretha Live at Fillmore West Disco d’oro
Aretha’s Greatest Hits
Young, Gifted and Black Disco d’oro
1972 Amazing Grace 2x Disco di platino
In the Beginning / The World of Aretha Franklin 1960-1967
1973 Hey Now Hey (The Other Side of the Sky)
1974 Let Me in Your Life
With Everything I Feel in Me
1975 You
1976 Sparkle Disco d’oro
Ten Years of Gold
1977 Sweet Passion
1978 Almighty Fire
1979 La Diva
1980 Aretha
Aretha Sings the Blues
1981 Love All the Hurt Away
1982 Jump to It Disco d’oro
1983 Get It Right
1985 30 Greatest Hits
Who’s Zoomin’ Who? Disco di platino
1986 Aretha Disco d’oro
1987 One Lord, One Faith, One Baptism
1989 Through the Storm
1991 What You See Is What You Sweat
1992 Queen of Soul: The Atlantic Recordings
1994 The Very Best of Aretha Franklin: The 60’s Disco di platino
The Very Best of Aretha Franklin: The 70’s
1995 Greatest Hits: 1980-1995 Disco di platino
1996 Aretha Sings Standards
1997 Love Songs
1998 The Delta Meets Detroit: Aretha’s Blues
A Rose Is Still a Rose Disco d’oro
1999 Greatest Hits
2001 Aretha Franklin Greatest Hits
2002 Queen in Waiting: Columbia Years 1960-1965
Respect: The Very Best Of Aretha Franklin
2003 So Damn Happy
2007 Jewels in the crown: All-Star duet with the Queen
Rare & Unreleased Recordings from the Golden Reign of the Queen of Soul
2008 This Christmas, Aretha
2011 Aretha: A Woman Falling Out Of Love
The Great Aretha Franklin American Songbook

Scritto da: Giuseppe Di Leo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *